Apoteosi: da uomini a dei

cf83b3feb0c6b51ee8a364c4925993b59bad4950Il Mausoleo di Adriano, oggi Castel Sant’Angelo, è uno dei più grandi monumenti funerari. Ha ospitato le spoglie dell’imperatore Adriano e dei suoi successori fino a Caracalla, come prima il Mausoleo di Augusto aveva accolto le spoglie imperiali di Augusto e della sua gens. Il ponte lo collegava al Campo Marzio, non a caso l’area destinata ai grandi funerali di Stato.
Il funus imperatorum, ossia il funerale imperiale con la divinizzazione dell’imperatore, cioè l’apoteosi che decretava la sua trasformazione in divus, per la prima volta celebrata a Roma con i funerali di Augusto, era l’ultimo atto di un lungo processo che già nella Repubblica aveva visto salire agli onori dei funera publica gli uomini più carismatici e meritevoli. A questo proposito Cicerone, nel Somnium Scipionis, spiegava come il viaggio celeste fosse comunque il destino dell’uomo che si fosse distinto in favore dello Stato, e illustrava le teorie dell’immortalità dell’anima e della sfericità del cosmo sulle quali si fondava l’idea dell’ascesa in cielo delle anime elette.La mostra intende valorizzare il significato storico del Mausoleo di Adriano partendo dall’altissima qualità della sua architettura. Il percorso si articola partendo dalla sue fondazioni e dagli spazi rituali delle sepolture imperiali, e narra le origini storico-religiose della divinizzazione dell’imperatore, iniziando dal culto degli eroi in Grecia -Eracle- e sul suolo italico – Enea e Romolo- al culto dei sovrani, da Alessandro Magno in poi. Le opere esposte sono di grande interesse storico, come la Brocchetta di Ripacandida, il rilievo di Amiternum, il Cammeo di Nancy, e il Dittico in avorio di Quinto Aurelio Simmaco, le immagini di imperatori divinizzati e le maquette dei principali monumenti, il percorso della mostra descrive le origini e l’evoluzione storica dell’apoteosi e del viaggio celeste.

Restituzione del prospetto principale del Mausoleo di Adriano, di P. Vitti, Roma 2013

Clicca per la foto gallery

Data Inizio:21 dicembre 2013
Data Fine: 27 aprile 2014
Costo del biglietto: Euro 10,50 intero, ; Riduzioni: 7,00 ridotto; Per informazioni 39 06 32810
Prenotazione: Telefono prenotazioni: 39 06 32810 (Call Center attivo da lun a ven 9-18; sabato e prefestivi 9-13; dom e festivi chiuso); Url prenotazioni: www.gebart.it
Luogo: Roma, Museo Nazionale di Castel Sant’Angelo
Orario: ore 9.00 – 19.00 tutti i giorni da martedì a domenica, lunedì chiuso
E-mail: 
Sito web: http://www.castelsantangelo.beniculturali.it

 

Museo Nazionale di Castel Sant’Angelo 
Città: Roma
Indirizzo: Lungotevere di Castello, 50
Provincia: RM
Regione: Lazio
Taggato , , , . Aggiungi ai preferiti : Permalink.