« Canti da 4500 anni fa

Due lire e un’arpa in situ, come furono ritrovate nella Grande Fossa della Morte di Ur. A sinistra la Lira d’Argento, al centro l’Arpa Reale, a destra la Lira d’Oro. La struttura lignea era ormai decomposta, ma le strutture metalliche e gli intarsi in lapislazzuli e madreperla hanno conservato la forma degli strumenti. (Foto: sumerianshakespeare.com)

Due lire e un'arpa in situ, come furono ritrovate nella Grande Fossa della Morte di Ur. A sinistra la Lira d'Argento, al centro l'Arpa Reale, a destra la Lira d'Oro. La struttura lignea era ormai decomposta, ma le strutture metalliche e gli intarsi in lapislazzuli e madreperla hanno conservato la forma degli strumenti. (Foto: sumerianshakespeare.com)

Due lire e un’arpa in situ, come furono ritrovate nella Grande Fossa della Morte di Ur. A sinistra la Lira d’Argento, al centro l’Arpa Reale, a destra la Lira d’Oro. La struttura lignea era ormai decomposta, ma le strutture metalliche e gli intarsi in lapislazzuli e madreperla hanno conservato la forma degli strumenti. (Foto: sumerianshakespeare.com)

Due lire e un’arpa in situ, come furono ritrovate nella Grande Fossa della Morte di Ur. A sinistra la Lira d’Argento, al centro l’Arpa Reale, a destra la Lira d’Oro. La struttura lignea era ormai decomposta, ma le strutture metalliche e gli intarsi in lapislazzuli e madreperla hanno conservato la forma degli strumenti. (Foto: sumerianshakespeare.com)

Aggiungi ai preferiti : Permalink.