Guerriero Scita rinvenuto negli Altai

Un guerriero che ha vissuto circa tra il  600 e il 500 a.C., è stata scoperto sepolto insieme al suo cavallo nella regione russa di Altai. Nella fossa è stata trovata una tipica spada scita e una cintura in cuoio. Secondo i ricercatori, l’armatura ornata con lamine d’oro suggerisce che il guerriero apparteneva a una famiglia nobile.

Lo scheletro del guerriero nella sua sepoltura (Foto: buimvd.ru)

Lo scheletro del guerriero nella sua sepoltura (Foto: buimvd.ru)

Nel villaggio di Krasny Yar nella regione di Altai della Russia, gli archeologi hanno trovato ed esaminato due tumuli risalenti ai secoli VI-V a.C. Tra questi, gli esperti hanno trovato una sorprendente scoperta: i resti di un guerriero Scita sepolto accanto al suo cavallo, riporta il  sito ufficiale dell’Istituto di diritto del Ministero degli Interni di Barnaul, Russia.

È notevole che entrambi siano stati sepolti in assetto da guerra.Sono stati rinvenuti infatti  gli oggetti di valore orgoglio di ogni guerriero della steppa tra cui la tipica spada Scita nota come akinak.

Gli scienziati dicono che l’uomo probabilmente apparteneva ad una famiglia nobile o fu un sovrano, come si può dedurre dalle sottili lamine d’oro che adornano l’armatura. Secondo il professor Alexander Kazakov, una tomba in tali condizioni è estremamente rara e può fornire informazioni preziose sulla poco conosciuta cultura nomade che ha lasciato spettacolari gioielli.

Alcuni degli oggetti ritrovati nella sepoltura (Foto: buimvd.ru)

Alcuni degli oggetti ritrovati nella sepoltura (Foto: buimvd.ru)

Articolo originale

Taggato , , , , . Aggiungi ai preferiti : Permalink.