La storia nella lingua: “stranieri” in casa propria

Popolazione celtica

Popolazione celtica

O’Toole, Welsh, Deutschland, Dutch, qual è il collegamento tra questi termini?
O ‘ Toole è una traslitterazione di “Ua Tuathail“, che si traduce come colui che è discendente di Tuathal, un antico nome personale irlandese composto da elementi che significano “persone, popolo” e “governo” che si traduce in sovrano del popolo. Quindi O’Toole potrebbe essere tradotto come “il principe, l’erede di chi governa il popolo”. Tuath è un’antica parola irlandese per indicare un popolo e si trova nella mitologia come i famosi Tuatha Dé Danann (il popolo della dea Danu), ma in tempi più recenti la parola è venuta a significare campagna. La frase in irlandese “amach faoin tuath” significa andare in campagna, ma letteralmente si traduce come “uscire tra la gente”.

 

Cimbrians_and_Teutons_-_it

Migrazione di Cimbri e Teutoni tra il 113 e 101 a. C.

Tuath deriva dalla parola proto-Indo-europea “teuta” – “popolo”. Di conseguenza si trova in molte lingue europee ad esempio appare nel vecchio lituano come tauta, in antico prussiano come tauto e in osco come touto.
In tedesco la radice teuta è un elemento in Þeudiskaz (duit-isc), che significa “della gente, del popolo” finalmente evolutosi in ‘teutsch‘ e poi in Deutsch e Dutch, rispettivamente tedesco olandese. Quest’ultimo termine è stato utilizzato per indicare i nativi dell’Olanda solo dopo il 1600. L’aggettivo Teutonico in relazione alla Germania deriva dalla stessa fonte, diventato un nome tribale, i famosi Teutoni.

Bandiera del Galles

Bandiera del Galles

L’opposto di diutisc era in tedesco antico wal(a)hisc  o walesc, che significa straniero, dal nome della tribù celtica dei Volcae. In tedesco, welsch è ancora usato per indicare stranieri e in particolare di origine meridionale; in inglese la parola è stata usata per descrivere i “Welsh” Gallesi e il nome rimase legato ad essi. E’ però usato in parecchie altre regioni europee dove popoli germanici entrarono in contatto con culture non-germaniche, tra cui la Vallonia (Belgio), Vallese (Svizzera) e la Valacchia (Romania), così come il suffisso ” -wall” in Cornwall, la Cornovaglia. E’ così che i nativi Britanni sono diventati stranieri nella propria terra.

Articolo originale di Irish Medieval History

Taggato , , , , . Aggiungi ai preferiti : Permalink.