« “L’abbigliamento maschile longobardo” – intervista all’autore

A destra il corredo della cosiddetta Dama del Lingotto, rinvenuto a Torino: la più completa e ricca sepoltura femminile longobarda del Piemonte; esposto nel Museo di Antichità. A sinistra la ricostruzione di orecchini e collana indossata da vittoria Bettella, membro del progetto Presenze Longobarde.(orecchini di Luca Casini, collana di Laboratorio Orafo Pinerolese foto: Presenze Longobarde)

A destra il corredo della cosiddetta Dama del Lingotto, rinvenuto a Torino: la più completa e ricca sepoltura femminile longobarda del Piemonte; esposto nel Museo di Antichità. A sinistra la ricostruzione di orecchini e collana indossata da vittoria Bettella, membro del progetto Presenze Longobarde.(orecchini di Luca Casini, collana di Laboratorio Orafo Pinerolese foto: Presenze Longobarde)

A destra il corredo della cosiddetta Dama del Lingotto, rinvenuto a Torino: la più completa e ricca sepoltura femminile longobarda del Piemonte; esposto nel Museo di Antichità. A sinistra la ricostruzione di orecchini e collana indossata da vittoria Bettella, membro del progetto Presenze Longobarde.(orecchini di Luca Casini, collana di Laboratorio Orafo Pinerolese foto: Presenze Longobarde)

A destra il corredo della cosiddetta Dama del Lingotto, rinvenuto a Torino: la più completa e ricca sepoltura femminile longobarda del Piemonte; esposto nel Museo di Antichità. A sinistra la ricostruzione di orecchini e collana indossata da vittoria Bettella, membro del progetto Presenze Longobarde.(orecchini di Luca Casini, collana di Laboratorio Orafo Pinerolese foto: Presenze Longobarde)

Aggiungi ai preferiti : Permalink.