Le “scoperte” che non sono scoperte: La città del Leone

Di tanto in tanto riappare la notizia della città sommersa del Leone “scoperta” in Cina.

La città di Shi Cheng, conosciuta anche come la Città del Leone, è situata fra i 26 ed i 40 metri di profondità all’interno del lago delle mille isole, nella provincia di Zhejiang, in Cina. Anche se su internet è spesso stata presentata come una città sommersa da migliaia di anni, la storia è quella di un agglomerato urbano sommerso nel 1959 dal governo cinese per realizzare un bacino idrico che alimentasse una diga idroelettrica.

Insieme alla città di Shi Cheng furono sommerse enormi aree destinate all’agricoltura e altre 27 città, fra cui He Cheng, una città ancora più antica. Entrambe sorgevano ai piedi del monte Wu Shi, e furono costruite rispettivamente nel 621 dopo Cristo durante la dinastia Tang e nel 208 dopo Cristo durante la dinastia Han.

Le città di He Cheng e Shi Cheng furono sepolte e dimenticate per 40 anni fino al 2001, quando Qiu Feng, un funzionario locale responsabile del turismo discusse del modo per sfruttare commercialmente il lago Qiandao non solo per le sue acque cristalline ma anche per le immersioni archeologiche di turisti curiosi di vedere la dimensione del tempo fermato dell’antica città sommersa. Fu costruito addirittura un sottomarino che potesse portare nelle profondità del lago i turisti, ma il servizio non fu mai attivato a causa del timore dei danni provocati dalle correnti mosse dal mezzo.

Le immagini di questa galleria sono state realizzate nel 2005 dal Chinese National Geography, una testata giornalistica simile al più famoso National Geographic, che commissionò un servizio fotografico dell’antica città dimenticata. La città è una meta per archeologi e turisti davvero eccezionale, a causa della completa assenza di una mappatura dell’area che si stima essere grande quanto una vera città moderna. E’ presente una cinta muraria, cinque porte di accesso alla città con relative torri ed una serie di altri edifici decorati con statue e figure animali scolpite nella roccia.

Un luogo antico e affascinante ma…purtroppo nessuna scoperta, piuttosto una campagna commerciale…peccato!

Taggato , , , , . Aggiungi ai preferiti : Permalink.

Lascia un commento