« Notizie – Un muro di crani riscrive la storia del genere umano

Dente molare rinvenuto nella grotta di Denisova, monti Altai, Siberia. (Foto: David Reich et al/Nature)

Dente molare rinvenuto nella grotta di Denisova, monti Altai, Siberia. La scoperta è stata annunciata nel marzo 2010, quando al termine della completa analisi del DNA mitocondriale è stato ipotizzato che possa trattarsi di una nuova specie. Questo ominide è vissuto in un periodo compreso tra 70.000 e 40.000 anni fa in aree popolate da uomini di Neanderthal e sapiens; ciononostante, la sua origine e la sua migrazione apparirebbero distinte da quelle delle altre due specie, e il mtDNA del Denisova risulterebbe differente dai mtDNA di H. neanderthalensis e H. sapiens.(Foto: David Reich et al/Nature)

Dente molare rinvenuto nella grotta di Denisova, monti Altai, Siberia. La scoperta è stata annunciata nel marzo 2010, quando al termine della completa analisi del DNA mitocondriale è stato ipotizzato che possa trattarsi di una nuova specie. Questo ominide è vissuto in un periodo compreso tra 70.000 e 40.000 anni fa in aree popolate da uomini di Neanderthal e sapiens; ciononostante, la sua origine e la sua migrazione apparirebbero distinte da quelle delle altre due specie, e il mtDNA del Denisova risulterebbe differente dai mtDNA di H. neanderthalensis e H. sapiens.(Foto: David Reich et al/Nature)

Dente molare rinvenuto nella grotta di Denisova, monti Altai, Siberia. La scoperta è stata annunciata nel marzo 2010, quando al termine della completa analisi del DNA mitocondriale è stato ipotizzato che possa trattarsi di una nuova specie. Questo ominide è vissuto in un periodo compreso tra 70.000 e 40.000 anni fa in aree popolate da uomini di Neanderthal e sapiens; ciononostante, la sua origine e la sua migrazione apparirebbero distinte da quelle delle altre due specie, e il mtDNA del Denisova risulterebbe differente dai mtDNA di H. neanderthalensis e H. sapiens.(Foto: David Reich et al/Nature)

Aggiungi ai preferiti : Permalink.