Gli effetti dell’agricoltura sulla robustezza delle ossa

Rappresentazione artistica dello scheletro umano: la resistenza delle ossa è diminuita con l'espandersi dell'agricoltura, tra 7000 e 2000 anni fa (© Hank Grebe/Purestock/SuperStock/Corbis)

Le abitudini più sedentarie legate alla diffusione dell’agricoltura, avvenuta tra 7000 e 2000 anni fa, hanno lasciato un segno nello scheletro degli esseri umani, rendendo le ossa meno resistenti. Lo afferma uno studio comparativo condotto sui resti di 1800 individui provenienti da tutta Europa e risalenti a un periodo compreso … Continua