Mostra – Oplontis: Il Fascino e la Bellezza

Il nome di Oplontis compare solo nella Tabula Peutingeriana, copia medioevale di una mappa stradale itineraria di tutto l’Impero romano, risalente, forse all’età augustea ma aggiornata fino al tardo-impero, e nei più tardi itinerari che da essa derivano. Oplontis è raffigurata sulla linea di costa, a 3 miglia sia da … Continua

Mostra – “Pompei e Ercolano: vita all’ombra del Vesuvio”

Dal 27 novembre 2015 al 25 gennaio 2016,  la mostra “Pompei e Ercolano: vita all’ombra del Vesuvio”, allestita presso il Centro Culturale “Villa Regina”  costituita da 20 installazioni interattive e immersive del Museo Archeologico Virtuale di Ercolano. Il Comune di Boscoreale, a 5 km da Pompei, ospita i resti della villa … Continua

Pompei: il giorno che il Vesuvio eruttò… quando fu?

ERuzione del Vesuvio dipinta da Joseph Wright of Derby - Art collection of the Huntington Library in Pasadena, CA

Crederanno le generazioni a venire […] che sotto i loro piedi sono città e popolazioni, e che le campagne degli avi s’inabissarono? Publio Papinio Stazio “Silvarum Liber III” Ci sono voluti molti secoli perché la domanda di Stazio avesse una risposta positiva. Per l’esattezza fino a che l’architetto Domenico Fontana, … Continua

Potremo rileggere i papiri carbonizzati di Ercolano

Papiro romano carbonizzato

Quando qualcosa sopravvive a un’eruzione vulcanica, è sempre preziosa. E ancor di più se questo qualcosa è un antico papiro che risale addirittura alla storica eruzione del Vesuvio del 79 d. C. che distrusse le città di Ercolano e Pompei. Queste pergamene romane, praticamente carbonizzate, sono molto fragili e, nel … Continua

Eventi – 24 Agosto 79 d.C. Un ricordo mai sepolto!

Per la prima volta, in anteprima, si ricorda insieme questa data controversa che individua l’evento che ha cambiato il corso della storia: l’eruzione del Vesuvio.Una frase di Goethe, apparentemente cinica, ma assolutamente appropriata, recita “Mai nessuna catastrofe ha procurato tanta gioia come quella che seppellì queste città vesuviane”. E descrive … Continua

Pompei, 2014, di Paul W. S. Anderson

Nel 79 dopo Cristo Pompei era un attivo porto internazionale e una delle città più fiorenti dell’Impero Romano, nonostante un terremoto che l’aveva colpita qualche anno prima. In un solo giorno, il 24 agosto secondo Plinio il Giovane o due mesi dopo, in base a recenti ritrovamenti, tutta la città, con la limitrofa Ercolano, venne … Continua

Garum: la salsa dei Romani, ma non solo

Anfore con residui di garum rinvenute a Pompei,Antiquarium di Boscoreale - Napoli

Il garum è una salsa liquida di interiora di pesce e pesce salato che gli antichi Romani aggiungevano come condimento, così diffusa che laddove non specificato nelle ricette risalenti all’antica Roma, per salsa si intende il garum, ma potrebbe anche essere: liquamen o muria e anche allec. Non so voi, ma la prima volta che ne ho letto la mia … Continua

La “Pompei” del fronte occidentale

I corpi di 21 soldati tedeschi sepolti in un rifugio perfettamente conservato della Prima Guerra Mondiale sono stati scoperti nel 2012, 94 anni dopo che erano stati uccisi. Gli uomini facevano parte di un gruppo più ampio di 34 soldati, che sono stati sepolti vivi, quando un enorme proiettile alleato … Continua