TV – La Biblioteca Malatestiana

12115937_525333140955651_2913901614268974655_nIl 10 ottobre alle 20,40 su RAI 5 la terza puntata della serie “Una Biblioteca, un Libro”.
La Biblioteca Malatestiana, voluta da Malatesta Novello signore di Cesena e inaugurata nel 1454, è il primo esempio di biblioteca civica in Italia e in Europa.
Perfettamente conservata, custodisce oggi come allora, incatenati ai cinquantotto plutei della sala, un patrimonio straordinario di codici, opere di filosofia, teologia, medicina, scienze, diritto civile e canonico, e testi dei classici greci e latini.
Renato Serra, finissimo lettore di poesia antica e moderna e di filosofia, è stato direttore della Malatestiana dal 1909 al 1915. Quando Serra partì per il fronte il 4 luglio 1915 prese in prestito dalla biblioteca un’edizione dei Dialoghi di Platone per portarla con sé al fronte. Serra cadde sul Podgora il 20 luglio 1915 e questo volume ritornò dentro la sua cassetta militare alla fine della Prima Guerra Mondiale. Lo storico Mario Isnenghi legge alcuni passi dall’autografo de “L’esame di coscienza di un letterato”, un testo composto da Serra alla Malatestiana in pochi giorni di scrittura intensissima nel marzo del 1915, una delle riflessioni più dense e significative su quel drammatico evento che fu la prima guerra mondiale.
Il progetto, che nasce in collaborazione con la Direzione Generale per le Biblioteche e gli Istituti culturali del Ministero per i Beni e le Attività Culturali e deTurismo ha come obiettivo quello di far conoscere al grande pubblico le principali biblioteche storiche del nostro paese, mostrarne le straordinarie architetture e gli immensi tesori, e di suscitare nei giovani la passione per i libri.
Prodotta dalla Meti Pictures per la regia di Maria Teresa de Vito è stata realizzata anche grazie al sostegno dell’Associazione Italiana Editori, della Fuis e dell’Anica.

Taggato , , . Aggiungi ai preferiti : Permalink.