Un momento congelato del periodo di migrazione – Sandby Borg

Veduta aerea del Sandby Borg, inserto: quattro spille riccamente decorati dal sito precedentemente rinvenuti nel 2010. <br>Immagini: Jan Norrman (KNB) Max Jahrehorn, Kalmar Lans museo.

Veduta aerea del Sandby Borg, inserto: quattro spille riccamente decorate dal sito, rinvenute nel 2010.
Immagini: Jan Norrman (KNB) Max Jahrehorn, Kalmar Lans museo.

Il periodo delle migrazioni (Völkerwanderung in tedesco) è quel periodo che va indicativamente dal V all’VIII secolo, in cui grandi masse di popolazioni si spostarono modificando confini ed equilibri in tutta l’Europa.
Il mondo latino indica lo stesso fenomeno con il nome di Invasioni Barbariche: ovviamente si tratta del diverso punto di vista di chi arriva (popolazioni tedesche) o chi era precedentemente stanziato (popolazioni dell’impero romano).
Comunque li si voglia chiamare questi enormi spostamenti di genti segnano anche il transito dalla tarda antichità al Medioevo.
Fu un periodo complesso e ricco di particolari vicende locali.
Una di queste è incredibilmente congelata nel tempo nel Forte circolare di Sandby Borg.
Il forte si trova sulla riva orientale dell’isola di Öland, in Svezia, in una zona patrimonio mondiale dell’UNESCO.

Disposizione delle abitazioni all'interno del forte circolare<br> Andreas Viberg, Stockholm university

Disposizione delle abitazioni all’interno del forte circolare
Andreas Viberg, Stockholm university

La fortezza e i suoi dintorni sono stati setacciati a lungo con il metal detector nel corso del 2010. Questo esame iniziale ha prodotto importanti reperti dal periodo di migrazione (400-550 dC). Cinque diversi ripostigli sono stati trovati nascosti negli angoli di cinque case. I reperti più importanti sono una mezza dozzina di spille in rilievo dorato e argento appartenenti allo stile  germanico animale ma sono stati rinvenuti anche anelli, perle di vetro e argento e piccole campane. Molte delle perle di vetro provengono dal mondo tardo-romano intorno all’area Mediterranea.

Durante piccoli scavi di prova nelperiodo 2010-2013, resti umani sono stati scoperti insepolti in quattro di queste case. Solo 1,3% della fortezza è stata scavata fino ad ora, ma è evidente che gli oggetti e i morti sono contemporanei e appartengono alla stessa sequenza di eventi. Molti dei morti sono stati trovati all’interno della casa con il tesoro principale. Uno degli scheletri appartiene a un giovane uomo con il cranio fratturato da un colpo d’ascia, mentre probabilmente si trovava in ginocchio – un’esecuzione o un omicidio. Un altro giovane uomo mostra tracce di traumi sulla schiena – una coltellata? Ciò indica che il forte fu saccheggiato e i suoi difensori uccisi prima che potessero confessare il luogo dei tesori nascosti.

Giovane uomo supino e un altro uomo prono. Foto Kalmar County Museum

Giovane uomo supino e un altro uomo prono. Foto Kalmar County Museum

Ci sono tracce di insediamento permanente nel forte durante un breve periodo di tempo che precede l’evento, ma il forte non è mai stato reinsediato. Ciò è sorprendente, dal momento che altri forti simili sull’isola Öland sono stati fondati nei secoli VI e VII.
Tutto è stato lasciato com’era con i morti insepolti e le case distrutte.

Ingresso di abitazione con diversi morti.<br> Foto Kalmar County Museum

Ingresso di abitazione con diversi morti.
Foto Kalmar County Museum

Il periodo di migrazione (AD 400-550) 

Il forte di Sandby Borg e l’evento che si trova congelato nel tempo all’interno delle sue mura appartengono entrambi al periodo di migrazione. E ‘considerato una importante linea di demarcazione tra la tarda Antichità romana e il periodo medievale. Questa era comportò cambiamento e trasformazione in gran parte del continente europeo. Su Öland e altre grandi isole del Mar Baltico come Bornholm e Gotland, ci sono tracce importanti delle vicende barbariche che guidano alla caduta dell’Impero Romano. Era chiaramente un’epoca violenta, non solo all’interno dell’Impero fatiscente, ma anche in questa parte della Scandinavia, come testimoniano i molti forti circolari costruiti su Öland.

Il progetto Sandby Borg di ricerca

Il progetto di ricerca Sandby Borg continua a esplorare il forte, offrendo una nuova visione in un passato congelato nel tempo. Il progetto di ricerca è gestito da Kalmar County Museum (museo Kalmar LAN) in collaborazione con altre organizzazioni ( qui ).

Fonti: Sandby borg – a Ring Fort on Öland
            1500 YEAR OLD SWEDISH FORTRESS MASSACRE REVEALED

Taggato , , . Aggiungi ai preferiti : Permalink.

Lascia un commento